Visita la nostra pagina FB  Guarda il nostro canale youtube  Guarda il nostro profilo google plus 






SYRAKO IERI, OGGI E DOMANI
....piú che una squadra una famiglia!!!
"Il rugby é un buon modo per tenere trenta energumeni lontano dal centro della cittá "
Mauro Brina, Rosario Buscema, Massimo Messana e Andrea Saya. Quattro amici, appassionati di sport, con un grande sogno nel cassetto: una squadra di rugby tutta loro, nonostante a Siracusa ne esistesse già una che militava nel Campionato di serie C2. È così che il 13 settembre del 1989 è nata, nella terra d’Aretusa, la Syrako Rugby Club, primo e concreto passo di un lungo percorso lastricato di impegno, sacrifici e tanti successi.

Gli inizi sono promettenti. Nella stagione 1991/92, infatti, dopo solo 3 campionati disputati, la Syrako agguanta la promozione in Serie C1 con 21 vittorie e nessuna sconfitta. Una marcia trionfale che prosegue, con immutato entusiasmo, anche negli anni successivi. Alla prima squadra si affiancano le formazioni giovanili Under 14 e Under 16, entrambe più volte vicine alla conquista del titolo regionale di categoria.

"Il potente sfonda, il piccolo s’infiltra, l’alto salta, il guizzante corre. In una squadra di rugby c’è posto per tutti (Luciano Ravagnani)"

L’unione fa la forza. Ed è con questo spirito che, nella stagione 1996/97, la Syrako Rugby Club si fonde con il Rugby Club Siracusa, l’altra squadra cittadina, sfiorando addirittura la promozione in serie B. Nel frattempo, da giocatore e “mentore”, Saro Buscema diventa allenatore della squadra; il rugby acquisisce, finalmente, popolarità.

L’atavica disorganizzazione degli impianti sportivi siracusani e la mancanza di spazi di gioco non tarpano le ali ai ragazzi di Mister Buscema e non frenano la passione sportiva, nonostante le ovvie limitazioni dovute all’assenza di una struttura idonea in cui allenarsi.

 "Un rugbysta lo riconosci dalle orecchie, dalle cicatrici in faccia, e poi dal cuore (Joseph Ricciardo)"

Passione per il rugby e volontà ferrea sono il motore rombante di questo gruppo il cui affiatamento cresce con il passare del tempo, il raggiungimento di nuove mete e l’impegno in attività diverse che si affiancano alla regolare partecipazione al Campionato: partite amichevoli, tornei di Beach Rugby in giro per l’Italia e, a partire dal 2001, il Trofeo “Syracusae” di Beach Rugby.
 Il rugby è come l´amore: ti fa ridere, gioire, sacrificare, soffrire, piangere, lottare, vivere: e, perciò, non ne puoi fare a meno! (Sergio Parisse Senior)


Il rugby continua a fare proseliti, grazie anche allo spazio conquistato dalla Nazionale italiana sui media dopo l’ingresso nel “6 Nazioni”.  E a Siracusa? La Società trova una “sede” dignitosa al campo “Fortuna” di Viale Epipoli e, finalmente, i lunghi pali possono svettare nel campo di gioco. Tanta gente comincia ad appassionarsi; stampa e TV locali seguono regolarmente, di settimana in settimana, le attività della squadra. Nella stagione 2008/2009, arriva anche William Vickers, allenatore scozzese che porta una ventata di novità e affianca per 2 stagioni Saro Buscema nella gestione tecnica della squadra.

Nel rugby il cervello e il cuore contano più del fisico (Paolo Vaccari).

13 settembre 2009: la Syrako compie vent’anni. Una tappa che segna la storia della società e che viene celebrata con eventi importanti. A febbraio è disputata la partita con una rappresentativa della Marina Inglese. Ad aprile lo Stadio “De Simone” di Siracusa ospita la selezione dell’HSBC RFU LONDON, compagine che milita nel Campionato inglese, al culmine di un weekend trascorso all’insegna della goliardia e del divertimento. Ad agosto si svolge il consueto appuntamento con il Trofeo “Syracusae” di Beach Rugby, disputato sulla spiaggia di San Lorenzo. Ad ottobre la Syrako vince la “Coppa Sicilia”.


Anche il 2010 è prodigo di soddisfazioni. Nell’ultimo weekend di febbraio gli atleti e i dirigenti siracusani volano a Londra per una storica tournèe in terra inglese, ospiti degli amici dell’HSBC RFU che vogliono ricambiare l’accoglienza ricevuta in Sicilia sul proprio terreno. Il 10 luglio, sulla spiaggia di Capo Peloro (Messina), i siracusani si aggiudicano la I edizione della Trinacria Cup di Beach Rugby guadagnando l’accesso alle fasi nazionali. Tra un evento e l’altro, la Syrako disputa le stagioni regolari del Campionato con piazzamenti lusinghieri.

Stare al mondo è un casino. Con il rugby va un po' meglio (Pigio Pastonesi).

Arriva l’omologazione della Federazione Italiana Rugby.  Una grande soddisfazione per la Syrako che, nella stagione 2012/2013 ottiene, anche, dal Comune e dalla Provincia di Siracusa il nulla osta per disputare le gare interne al Campo Scuola “Pippo Di Natale”: un campo in erba al centro della città sufficientemente attrezzato per garantire l’incolumità degli atleti e degli spettatori.

I giocatori, lo staff tecnico e la dirigenza svolgono, oggi, la loro attività, con la consapevolezza di aver conseguito risultati storici. L’auspicio è quello di poter continuare a offrire eventi di grande valore sportivo e poter condividere con gli altri la passione e i ricordi memorabili custoditi da quanti, nel corso degli anni, hanno indossato la maglia della Syrako.


Area Riservata Syrako
Username
Password
Recupera Password

logo syrako rugby

© 2003-2017 - Syrako Rugby Club Siracusa 1989 - Codice Fiscale: 93011110892 - Partita Iva:01641880891  Credit